Valli di Comacchio

Le Valli di Comacchio, formatesi nel X secolo a seguito dell’abbassamento del suolo, comprendono circa 13.000 ettari di territorio unico e peculiare, popolato dalla più grande varietà di specie animali in Italia.

Le Valli, che costituiscono una delle zone umide più estese del paese, si estendono da sud verso nord, partendo da Lido di Magnavacca, Fosso di Porto, Campo, Fattibello e Valle Bertuzzi.

Tra le specie più interessanti da avvistare, il Cavaliere d’Italia, il Germano Reale, l’Airone Bianco maggiore, l’Airone Cenerino, la Volpoca, la Pernice di mare, il Cormorano.
Immancabili ogni anno, gli splendidi fenicotteri rosa sono avvistabili nei pressi delle saline.

Proprio le valli, forniscono all’enogastronomia locale il piatto forse più prelibato e saporito; l’anguilla.

L’elevata salinità rende la flora molto peculiare, con fondali sabbiosi popolati da alghe ed il territorio in autunno assume una tonalità tipica rosseggiante grazie alla diffusione della salicornia.




News/Eventi

Nessuna news/evento attivo

Archivio