Comacchio, la piccola Venezia, tra tradizione e cultura

Rinomata per la sua peculiarità, la cittadina di Comacchio fa risalire le sue origini al Medioevo, quando il territorio era costituito da un insieme di isole e specchi d’acqua vallivi.

Da paese dedito alla pesca ed alla produzione del sale, Comacchio si è via via arricchita di un patrimonio artistico e culturale di tutto rispetto, incorniciato dalla caratteristica presenza di dedali di canali sormontati da ponti e scale che rendono l’atmosfera magica, simile a quella che si respira a Venezia.

La Comacchio moderna rappresenta quindi perfetto intreccio tra tradizione e cultura ed è visitata ogni anno da migliaia di turisti.

Tra le vie intrise di fascino antico, si possono ammirare la maestosa Cattedrale di San Cassiano, il sontuoso Palazzo Bellini, il Loggiato dei Cappuccini ed il Santuario di Santa Maria in Aula Regia.
La storia antica di Comacchio si può ritrovare visitando il museo della Manifattura dei Marinati, che ripropone il tradizionale ciclo di lavorazione delle anguille e delle acqua delle.

I Trepponti sono il vero simbolo di Comacchio e con le sue 5 scale e 2 torri rappresentano un vero e proprio crocevia sui 4 canali che vi convergono. I Trepponti sono base di partenza per suggestive gite tra i canali a bordo delle “batane”, le caratteristiche imbarcazioni comacchiesi.

Negli ultimi decenni Comacchio è divenuta sede di importanti manifestazioni a tema naturalistico, culturale, folkloristico, come la famosa Sagra dell’Anguilla, la Fiera di San Cassiano e la primaverile Fiera del Birdwatching.




News/Eventi

Nessuna news/evento attivo

Archivio